LOMBARDIA, REDDITO DI CITTADINANZA, DE CORATO: “FLASH MOB IN PZA SCALA CONTRO MISURA CHE VA..."

LOMBARDIA, REDDITO DI CITTADINANZA, DE CORATO: “FLASH MOB IN PZA SCALA CONTRO MISURA CHE VA ABOLITA. SOLO IN NOSTRA REGIONE OLTRE 60 MILIONI DI EURO DI TRUFFE DENUNCIATE, SOPRATTUTTO ROMENI!"

Milano (20 novembre 2021) – “Questa mattina ho preso parte al flash mob organizzato da Fdi davanti Palazzo Marino per manifestare contro il reddito di cittadinanza, una misura inutile per sostenere chi realmente ne ha bisogno e che si presta alle truffe da parte di bande di criminali, in maggior parte costituite da romeni senza scrupoli. I dati della cronaca sono chiari: se consideriamo soltanto l’ultimo anno, nella sola Lombardia, lo Stato ha subito truffe per indebite percezioni del reddito di cittadinanza che superano ampiamente i 60 milioni di euro”, afferma così l’assessore regionale alla sicurezza, immigrazione e polizia locale, Riccardo De Corato.

“I Caf sono spuntati come funghi in tutta Milano e in particolare in zona San Siro, diventato ormai il quartiere degli arabi. Aperture sospette in zona controllate dagli immigrati, protagonisti della maggior parte dei raggiri per intascare il contributo senza averne i requisiti. È di 10 giorni fa la scoperta di una truffa da 60 milioni di euro perpetrata da una banda di romeni che avevano ottenuto il reddito di cittadinanza con documenti fittizi. Tutto questo è vergognoso! È evidente che manchino i dovuti controlli: cosa si aspetta ancora ad abolire questa misura utile solo a sovvenzionare associazioni a delinquere e truffatori? Misura che, concordo con la definizione data dal presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, è ‘metadone di Stato’, non la soluzione alla povertà”, conclude De Corato.


Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square