top of page

MILANO, AREA C, DE CORATO: “CON ZONA ARANCIONE MENO MEZZI PUBBLICI E MENO SPOSTAMENTI DA COMUNE A CO

MILANO, AREA C, DE CORATO: “CON ZONA ARANCIONE MENO MEZZI PUBBLICI E MENO SPOSTAMENTI DA COMUNE A COMUNE. SMOG SOPRA LA SOGLIA ANCHE OGGI VENERDI’ 26/02/21 CON 130 MG/MC IN VIALE MARCHE E 99 MG/MC AL VERZIERE ALLE 15. GABELLA INUTILE SUI MILANESI DA TOGLIERE SUBITO”


Milano (26 febbraio 2021)- “Con la decisione di oggi per cui la Lombardia da lunedì entrerà in zona arancione, che comporterà meno mezzi pubblici e meno spostamenti da comune a comune, area C non ha più ragione di esistere, anche perché per il terzo giorno di seguito si conferma una misura inutile contro lo smog. Oggi, infatti, la situazione, rispetto ai giorni scorsi, non è cambiata: a Milano i livelli di polveri sottili sono ancora alle stelle. Alle 15 di oggi le centraline di Arpa nel capoluogo lombardo hanno registrato Pm10 oltre alla soglia in viale Marche con 130 mg/mc e al Verziere con 99 mg/mc. Valori ancora più alti di quelli di ieri nello stesso orario. Questa misura porta beneficio solo alle casse comunali, non di certo alla qualità dell’aria. Ancora una volta spero che i dati registrati oggi, oltre a quelli dei giorni scorsi, siano motivo per il Sindaco di fare un passo indietro, disattivando questa inutile gabella sui milanesi, in questo periodo di pandemia, inopportuna”.

Queste le parole del consigliere comunale di FDI a Milano, Riccardo De Corato, già vice Sindaco del capoluogo lombardo ed Assessore regionale in merito ai dati di Pm10 rilevati in città dalle centraline di Arpa il terzo giorno dalla riattivazione di Area C a Milano.

Commenti


Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square
bottom of page