top of page

MILANO, AREA C, DE CORATO: “SALA ‘CONGELA’ MISURE IN VIGORE DAL 1° OTTOBRE A CAUSA DELLA PANDEMIA. S

MILANO, AREA C, DE CORATO: “SALA ‘CONGELA’ MISURE IN VIGORE DAL 1° OTTOBRE A CAUSA DELLA PANDEMIA. SE FOSSE DAVVERO COSI’ ATTENTO DISATTIVEREBBE TUTTE LE ZTL SENZA INVENTARSENE DI NUOVE!”

Milano (13 settembre 2021)- “Sala l’eterno indeciso! Prima, giustamente, spegne Area B e Area C per via della pandemia, poi si accorge che deve batter cassa e le riattiva entrambe. Poi si inventa una nuova Ztl in via A. Sforza ed ora decide per un ‘congelamento’ dei divieti di Area C che sarebbero dovuti entrare in vigore dal 1° ottobre p.v. motivando la decisione sempre con l’emergenza sanitaria in corso.

Peccato che se il primo cittadino e la sua Giunta fossero davvero così attenti alla pandemia che stiamo attraversando non avrebbero minimamente pensato di riattivare Area B e Area C ed arrivati a questo punto, con anche la ripartenza delle scuole, non si sarebbero limitati ad immaginare un rinvio dell’entrata in vigore dei divieti per Area C, ma avrebbero direttamente disattivato tutte le Ztl così da non gravare sul trasporto pubblico locale. Queste misure, lo ripeto da tempo, servono solo per riempire le casse del Comune a discapito degli automobilisti in un periodo difficile sia dal punto di vista sanitario, sia economico!”, afferma Riccardo De Corato, Membro della Direzione Nazionale di Fratelli d’Italia in merito alla decisione del Comune di Milano di rinviare, a causa della pandemia e del contingentamento previsto sui mezzi del trasporto pubblico, il divieto che avrebbe dovuto scattare a partire dal prossimo 1° ottobre secondo un cronoprogramma consolidato e precedente alla diffusione del Covid 19: in Area C, dunque, sarà ancora consentito l'accesso dei veicoli trasporto persona Euro 2 benzina; Euro 3 e 4 diesel con Fap di serie e da Euro 0 a 4 diesel con Fap after market installato entro il 31 dicembre 2018 e con classe di adeguamento per la massa di particolato ad almeno Euro 4; Euro 5 diesel.

Aggiunge Massimo Girtanner, già presidente di Municipio 6, candidato al Consiglio Comunale di Milano: “in questo periodo di pandemia, anche per contribuire a limitare la diffusione del contagio, Sala dovrebbe sotterrare la sua ‘ascia di guerra’ nei confronti degli automobilisti e disattivare completamente le Ztl presenti in città, utili solo a far cassa sulle spalle di questi ultimi”.

Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square
bottom of page