MILANO, ORDINANZA MOVIDA PTA VENEZIA, DE CORATO: “SE NON SEI LGBT SALA NON TI DA’ UDIENZA! .."

MILANO, ORDINANZA MOVIDA PTA VENEZIA, DE CORATO: “SE NON SEI LGBT SALA NON TI DA’ UDIENZA! IL SINDACO SI PREOCCUPA SOLO DEGLI ESERCENTI DEI LOCALI GAY SUO BACINO ELETTORALE. OGGI HA SUBITO INCONTRATO LIMONTA PROMETTENDO UN CONFRONTO CHE NON HA MAI FATTO CON GLI ESERCENTI DELLE ALTRE ZONE MOVIDA”

Milano (4 settembre 2021) – “Oggi il sindaco Sala ha incontrato l’assessore Paolo Limonta, noto attivista dei centri sociali ed Elena Lattuada, capilista di Milano Unita, per discutere dell’ordinanza anti movida che vieta l'asporto a partire dalle 22 nel solo quartiere di Porta Venezia. Sala si è già detto disponibile a incontrare nei prossimi giorni gli esercenti della zona, nota per la presenza di locali lgbt, suo bacino elettorale. Quindi, Sala, che non ha mai incontrato i commercianti neanche durante il lockdown quando sono stati emessi i provvedimenti più penalizzanti, ora, a un mese dalle amministrative, si è detto disponibile a un confronto con gli esercenti della zona di via Lecco. Un’apertura che segue gli auspici di Limonta secondo il quale il provvedimento necessita di una profonda rivisitazione. Quindi se l’esercente fa parte della comunità lgbt ha subito udienza dal sindaco, altrimenti resta inascoltato e ignorato dalla giunta! L’importante è non penalizzare la comunità lgbt, gli altri si arrangino! E’ davvero incredibile!” afferma Riccardo De Corato, Membro della Direzione Nazionale di Fratelli d’Italia commentando gli ultimi episodi di criminalità in città.

“Ancora una volta Sala usa due pesi e due misure dando ascolto a chi fa parte del suo elettorato e ignorando gli altri. E questa è la sinistra che straparla di diritti, qui ci sono solo calcoli elettorali!”, dichiara Massimo Girtanner, già presidente del Municipio 6, candidato al Consiglio Comunale di Milano.


Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square