top of page

REGIONE, GIORNATA DELLA SICUREZZA E FRATERNITA’ STRADALE, DE CORATO: “OCCASIONE IMPORTANTE PER..."

REGIONE, GIORNATA DELLA SICUREZZA E FRATERNITA’ STRADALE, DE CORATO: “OCCASIONE IMPORTANTE PER RINGRAZIARE FF.OO, POLIZIE LOCALI E VOLONTARI PER ATTI EROICI SULLE STRADE LOMBARDE E PER COMMEMORARE COLORO CHE SVOLGENDO IL PROPRIO LAVORO HANNO PERSO LA VITA A CAUSA DEL COVID”

Milano (13 novembre 2021) - Oggi presso l’auditorium Giovanni Testori di Regione Lombardia si è svolta la Giornata della Sicurezza e della Fraternità Stradale.

Questa ricorrenza è stata un’occasione anche per ringraziare per l’operato tutte le Forze dell’Ordine, la Polizia Locale, i Vigili del Fuoco, i militari e i Volontari delle Associazioni del Servizio Pubblico di Assistenza impegnati per gestire l’emergenza sanitaria dovuta al Covid-19.

“Siamo reduci da un periodo molto difficile- ha dichiarato l’Assessore regionale alla sicurezza stradale e polizia locale, Riccardo De Corato- e ricordo, in quei maledetti giorni, il mio personale impegno per reperire dispositivi di protezione individuale da fornire alle Forze dell’ordine, alle Polizie locali e a tutte le persone che garantivano il servizio di trasporto pubblico”.

L’assessore ha consegnato degli attestati alla memoria ad alcune famiglie di operatori delle forze dell’ordine, vigili e volontari di Associazioni del Servizio Pubblico di Assistenza che purtroppo “hanno pagato col caro prezzo della vita il loro impegno durante la pandemia”. Grande commozione per la consegna dell’attestato in memoria di Beppe Allegri, tassista che portava medici, infermieri e pazienti all’Ospedale San Paolo, senza mai tirarsi indietro nel momento peggiore della pandemia, deceduto per Covid ad aprile 2020. A ritirare il riconoscimento la vedova Sandra Curreli e la figlia Valentina.

Come da consuetudine durante la giornata, sono stati consegnati da De Corato anche diversi riconoscimenti a persone che, operando sulle strade lombarde, contrastano l’incidentalità stradale e che si sono distinte in campo professionale per competenza, sensibilità e spirito di iniziativa.

In conclusione, l’Assessore ha ricordato che l’impegno di Regione Lombardia, è “tramite gli interventi di educazione stradale e la messa in sicurezza di arterie viarie, quello di dimezzare il numero degli incidenti stradali entro il 2030”.

Infatti, secondo De Corato “Nonostante il lockdown, nel 2020 si sono verificati in Lombardia 19.964 incidenti stradali che hanno causato la morte di più di 317 persone e il ferimento di altre 25.940, con un conseguente costo sociale di circa 1,8 miliardi di euro.

Ogni giorno, durante il 2020, si sono verificati in media 55 incidenti stradali, una persona è deceduta mentre 71 sono rimaste ferite. Negli ultimi 10 anni in Lombardia, dal 2010 al 2020, si sono spente sulle nostre strade ben 5.105 vite”. Non è poi mancato un accenno all’incidentalità dei monopattini: “dal 1° giugno 2020 a ieri AREU è intervenuta 849 volte su sinistri con questi mezzi” ed ha concluso dicendo di giudicare “la nuova modifica del codice della strada una goccia nel mare”. L’assessore ha inoltre aggiunto che è in fase di studio con Areu un progetto per la dotazione di un sistema di sicurezza a tutela del personale delle ambulanze.



留言


Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square
bottom of page