MILANO, CASE POPOLARI, DE CORATO: “‘MEA CULPA’ DI SALA. DOPO ANNI DI ABBANDONO, CHIEDE FONDI A..."

MILANO, CASE POPOLARI, DE CORATO: “‘MEA CULPA’ DI SALA. DOPO ANNI DI ABBANDONO, CHIEDE FONDI A GOVERNO. CHIEDA ANCHE LO SGOMBERO DELLE MIGLIAIA DI ABUSIVI NEGLI ALLOGGI DELLA CITTA’. CON CDX ESCOMI IN FLAGRANZA DI REATO IN 48 ORE”

Milano (13 settembre 2021)- “Sala a pochi giorni dal voto fa il ‘mea culpa’ e, accorgendosi, forse, di aver completamente abbandonato alcuni quartieri, cerca di correre ai ripari dicendo che sta chiedendo fondi al Governo per le case popolari. Uno dei più grandi problemi degli alloggi di edilizia popolare, se il primo cittadino non se ne fosse accorto, è quello dell’abusivismo che grazie a dieci anni di governo prima di Pisapia e poi suo è degenerato, tanto che a Milano in questi appartamenti ci sono migliaia di abusivi. Sala fa bene a chiedere fondi al Governo perché gli stabili popolari ne hanno bisogno, ma gli chieda anche di iniziare a sgomberare gli abusivi, ripristinando così la legalità in questi quartieri!

Come si possono buttare fuori se il Sindaco non chiede nemmeno alla Prefettura ed alla Questura di effettuare gli sgomberi? Quelli che sono stati fatti, sono stati fatti grazie al Prefetto che dopo il lockdown ha stabilito una deadline.

Ricordo a Sala che, al contrario di Aler che dispone di soli 20 ispettori, non ha una polizia propria e deve chiedere gli sgomberi a Prefetto e Questore, il Comune di Milano ha a disposizione 2.800 agenti di Polizia Locale. Con il centrodestra esisteva un nucleo apposito dei vigili che effettuava gli escomi entro le 48 ore dall’occupazione, ovvero in flagranza di reato. Questo nucleo da Pisapia in poi è stato tolto e Sala non lo ha più ripristinato”, afferma Riccardo De Corato, Membro della Direzione Nazionale di Fratelli d’Italia in merito alle dichiarazioni odierne di Sala sui quartieri popolari di Milano.

“Ovviamente, non sono mancati altri annunci elettorali da parte del sindaco: lo stesso che sentiamo ripetere da febbraio di quest’anno: “assumerò 500 vigili!”. Sicuramente servono, come sostengo da tempo, ma non basta limitarsi a ripeterlo in vista delle elezioni!”, conclude De Corato.

Aggiunge Massimo Girtanner, già presidente di Municipio 6, candidato al Consiglio Comunale di Milano: “se la sera la città è incasinata, c’è un solo responsabile: il sindaco! In dieci anni di governo del centrosinistra, il controllo del territorio è stato demandato a balordi e spacciatori di droga. L’autoflagellazione di Sala, arrivata a tempo scaduto, poco importa ai residenti dei quartieri popolari!”

Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square